Con Fazland trovi il tecnico migliore per installare un Impianto di Riscaldamento

x

Le ultime richieste di preventivo per Impianto di Riscaldamento inserite su Fazland.

Ines ha richiesto:
Impianto di Riscaldamento
a Pescara
  • Hai bisogno di un nuovo impianto perchè: vorrei cambiare quello esistente e renderlo più moderno
  • Come hai immaginato il tuo riscaldamento ideale? Io e mio marito abbiamo appena comprato un nuovo appartamento, ma è in parte da rifare. Per quanto riguarda il riscaldamento, ci piacerebbe ricevere preventivi per la realizzazione di un riscaldamento a pavimento, per una superficie di 130 mq (8 stanze totali, di cui una minuscola perchè è un piccolo disimpegno).
Livio ha richiesto:
Impianto di Riscaldamento
a Pescara
  • Hai bisogno di un nuovo impianto perchè: Sono in fase di costruzione di una nuova palestra
  • Come hai immaginato il tuo riscaldamento ideale? Salve, la palestra sarà di circa 200 mq. Vorrei una caldaia abbastanza potente capace di generare acqua calda senza pause, che le docce non diventino fredde all'improvviso. Inoltre i sistema di riscaldamento avevo pensato di crearlo a soffitto, però mi piacerebbe vedere qualche progetto diverso se possibile. Grazie, Livio
Gloria ha richiesto:
Impianto di Riscaldamento
a Pescara
  • Hai bisogno di un nuovo impianto perchè: voglio rinnovare quello esistente
  • Come hai immaginato il tuo riscaldamento ideale? Vorrei cambiare del tutto il riscaldamento che ho in una seconda casa al mare: è tutta su un piano, sarà circa 80mq e c'è un bagno e una piccola lavanderia. Vorrei riscaldarla a basso costo, dato che non ci vado sempre, non mi serve un impianto particolare, qualcosa però che mi possa far consumare meno rispetto a quei termosifoni a gas che ci sono ora.

Impianto di Riscaldamento

Rinnovare l’impianto di riscaldamento di casa

Ristrutturazione della casa e rinnovo del riscaldamento

Stai ristrutturando casa e devi scegliere, tra le altre cose, come gestire l’impianto di riscaldamento? Si tratta di una decisione importante, una di quelle strutturali rispetto alla casa nel suo insieme, una di quelle opere che si intraprende una volta e poi non ci si pensa più per tutta la vita.

Ne consegue che la scelta debba essere ponderata con attenzione, effettuata solo dopo aver chiarito le tue esigenze, le tue possibilità e i tuoi obiettivi. Dopo esserti informato e dopo esserti consultato con chi ne sa più di te in materia, è giunta l’ora di contattare una o più ditte, per vedere quali siano le loro proposte in merito e di realizzare uno schema di impianto di riscaldamento.

Quale fonte energetica per il tuo riscaldamento?

La prima scelta portante e strutturale da fare è quella della fonte energetica.

Continuerai a riscaldarti rimanendo allacciato alla rete del gas, o vuoi optare, almeno in parte, per una scelta più ecologica e più economica, come quella delle fonti rinnovabili?

Pannelli fotovoltaici con accumulatori, pannelli solari, caldaie multi combustibile (in genere, alimentate a sansa, nocciolino, pellet e legna) e termo camini, oltre a essere scelte più attente all’ambiente e meno onerose per le tue tasche (almeno una volta recuperato il costo dell’investimento), beneficiano spesso di incentivi come l’Ecobonus.

Se l’orientamento della tua casa, la sua posizione e altri elementi non dovessero permetterti di riscaldarti al 100% con energie alternative, puoi sempre adottare una soluzione ibrida (gas più altro).

Il riscaldamento a parete

Nella scelta sul tipo di riscaldamento va considerata la tipologia di calorifero da installare: tra quelli a parete, ne esistono infatti di diversi tipo. Quelli in ghisa, esteticamente meno affascinanti degli altri, stanno lasciando progressivamente spazio ai termosifoni in acciaio o in alluminio, che, rispetto ai primi si riscaldano molto più velocemente, quindi con un’efficacia migliore e un consumo minore, ma che, una volta spenti, si raffreddano molto più in fretta.

Se invece stai pensando di collegare l’impianto di riscaldamento ai pannelli fotovoltaici e creare un riscaldamento elettrico potresti forse prendere in considerazione l’idea dei caloriferi elettrici o delle pompe di calore. Si tratta però di soluzioni, soprattutto nel caso delle pompe di calore, parzialmente rumorose (una ventola spinge fuori l’aria) e forse più adatte a paesi in cui il costo dell’energia elettrica è più basso rispetto all’Italia.

Il riscaldamento a pavimento: svantaggi

Ma quello a parete non è il solo tipo di riscaldamento disponibile. Se stai mettendo mano alla casa nel suo insieme, potresti approfittarne per diffondere il calore dal pavimento.

È una soluzione sempre più adottata ultimamente. I suoi vantaggi sono molteplici, mentre gli svantaggi si limitano alla difficoltà di installazione (i tubi riscaldati dall’acqua passano sotto i rivestimenti, ma se ti stai occupando di rimodernare anche i pavimenti, tanto vale optare per questa soluzione) e all’eventuale necessità di sostituire dei tubi guasti o difettosi (opportunità sempre più remota, grazie alle nuove tubazioni, più resistenti delle precedenti).

Il riscaldamento a pavimento: vantaggi

I vantaggi di un impianto di riscaldamento a pavimento invece sono parecchi.

Per non citarne che alcuni, la diffusione del calore, il minor consumo e l’estetica della casa.

Innanzitutto, un sistema tradizionale riscalda l’aria fin quasi al soffitto: questo significa che, dato che l’aria calda sale verso l’alto, per aumentare la temperatura fino all’altezza di 1,80 metri, prima si dovrà aumentare la temperatura ad esempio a 2,50 metri e poi via via scendendo, fino ad altezza divano.

Il sistema a pavimento invece, per sua stessa natura, riscalda massimo fino a 170 – 180 cm di altezza. Per rendere gradevole la temperatura di una stanza quindi, sarà necessario riscaldare per un tempo più ridotto.

Le conseguenze dirette sono evidenti per il portafogli (meno consumi, bollette più basse) e per l’ambiente (meno inquinamento).

Il fatto poi di non aver caloriferi alle pareti, oltre a non intaccare l’estetica della casa, ne aumenta le superfici arredabili.

Quale che sia la tua idea di rinnovo dell’impianto di riscaldamento, fai la tua richiesta qui su Fazland: riceverai gratuitamente fino a 5 preventivi di professionisti disponibili nella tua zona!

Ti aiutiamo anche ad orientarti fra i costi di Impianto di Riscaldamento

Ecco per te alcune informazioni per aiutarti a capire che cosa determina l'aumento o la diminuzione del prezzo per il servizio scelto.
Fattori che determinano l'aumento del prezzo per Impianto di Riscaldamento
  • impianti alimentati a GPL e gasolio
  • installare un impianto di riscaldamento a pavimento, demolendo e ricostruendo il pavimento esistente
Fattori che determinano la diminuzione del prezzo per Impianto di Riscaldamento
  • usare un caminetto a legna
  • far installare impianti a biomassa
Vuoi un'idea di costi più precisa?
Chiedi e ricevi preventivi gratis e senza impegno.
Come funziona Fazland?
Con Fazland ricevi e confronti fino a 5 preventivi, gratis e senza impegno.
Risparmi tempo e denaro e potrai scegliere il professionista migliore per le tue esigenze!
1paginaForm
Raccontaci di cosa hai bisogno
howworks-2
Ricevi e confronta fino a 5 preventivi
Lascia una recensione
  • Raccontaci di cosa hai bisogno
  • Ricevi e confronta fino a 5 preventivi
  • Lascia una recensione
Potrebbero interessarti anche...
Sempre in contatto con i tuoi clienti!
Con l’app di Fazland dedicata ai professionisti non perdi nessuna occasione di business e trovi nuovi clienti in qualsiasi momento risparmiando tempo prezioso.
L'elettricista Cristian Paggiarin si è aggiudicato 3 lavori su 4 grazie a Fazland.
Guarda il video
Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di profilazione di terza parte per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Clicca il seguente tasto per acconsentire all'uso dei cookie.
Accetto